I tesori di Budapest: capolavori da Leonardo a Schiele

Raffaello Sanzio, ‘Esterházy Madonna’, c.1507-08.
Museum of Fine Arts, Budapest

.

Niente di complicato, niente segreti da rivelare, rivoluzionarie interpretazioni o intrighi politici dietro a questa splendida mostra. E per una volta quello che si vede è quello che promette il titolo: una (meravigliosa) raccolta di opere che spazia dal XIV all’inizio del XX secolo e che riflette il gusto artistico degli Esterhazy una delle più antiche famiglie nobiliari ungheresi. Punto. Tanti i nomi famosi: da Raffaello e Leonardo a El Greco, da Claude Lorrain a Canaletto, da Van Dyck a Schiele. Una vera e propria chicca per gli occhi! Da vedere.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.